TESTAMENTO

A chi mi ha capito vorrei dirgli: – sei grande, hai risolto un enigma, avrà comprensione.

A chi mi ha creduto vorrei dargli successo, sapeva il futuro ed ha saputo aspettare, a lui il mio tempo migliore.

A chi mi ha amato vorrei dargli il mio cuore è riuscito a soffrire senza parlare, a gridare senza far rumore.

A chi mi ha odiato e mi odierà ancora vorrei parlargli per dire che io non sono e non disprezzo.

A chi ho conosciuto e ancora ricordo con lacrime di gioia vorrei dare i miei pensieri così sapranno quanto li amo.

A chi ho conosciuto e troppo presto se n’è andato ho dato e darò ogni sera preghiere perché essi riposino in pace, mai sono stati dimenticati.

A chi invece non conosco e sta soffrendo vorrei dare la mia amicizia, il mio appoggio, la mia forza di vivere.

Chi mi ha ingannato e tradito io li conosco ma non li odio, il tempo ha chiuso quelle ferite, loro sanno quanto mi hanno fatto del male; sono perdonati, ma abbiano il coraggio di venirmi a trovare.

A chi ho trattato male, deriso, e non ho avuto il coraggio di chiedergli scusa verrà dato aiuto per pagare il mio debito, sappia comunque ne ho sempre sofferto.

A mio fratello vorrei dare tanta felicità e la forza di continuare ad essere quello che è, a lui la mia custodia sulla sua vita.

Ai miei genitori vorrei dare il riposo mai avuto e la bontà mai persa a loro il mio corpo e la decisione su tutto ciò che posseggo.

Un ultimo saluto vorrei darlo ai miei amici e son tanti,

Grazie.

Addio mondo, addio miei cari, addio.